Il paradiso alla fine del mondo

Una ragazza alla ricerca di una vita migliore.
Un mare che separa il passato dal futuro.
Una storia che capovolge la nostra visione del mondo.

Teresa sta per diventare nonna, ma non è una futura nonna come tutte le altre. Ha solo quarantadue anni e da quando ne aveva sedici vive a Freetown, in Sierra Leone, dove è arrivata come profuga.

Ventisei anni prima, infatti, nel 2024, Teresa ha dovuto lasciare una poverissima Germania per intraprendere insieme alla sua famiglia un interminabile viaggio della speranza verso le coste siciliane: l’unico punto di partenza per tutti i barconi dei migranti diretti in Africa.

Questo perché dall’inizio del nuovo millennio il mondo è capovolto.
I Paesi africani sono i più ricchi della Terra, mentre quelli europei, vessati da anni di recessione economica, di crisi climatica e da numerose guerre, sono diventati invivibili.

Così, da allora, ogni giorno una massa infinita di profughi tenta di lasciare la miseria degli Stati del Nord del mondo in cerca di un futuro migliore. Teresa è tra quei pochi fortunati che ce l’hanno fatta, ma a carissimo prezzo.

Ora, mentre attende in ospedale che si compia nuovamente il miracolo della vita, ripensa a tutto quello che ha rischiato, alle violenze subite, a ciò che ha perduto attraversando il Mediterraneo ventisei anni prima, per arrivare alla sua terra promessa.
Il luogo che finalmente ha potuto chiamare casa.

Età di lettura: da 14 anni.

  • Autore: Nicola Brunialti
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Data pubblicazione: 2019
  • Pagine: 235
  • Prezzo di copertina: € 16,90

Lo puoi trovare qui:

Amazon laFeltrinelli

Se ti piace puoi condividerlo su:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*