Zuppa di niente

Darabuc e Rashin Kheiriyeh sono i cuochi di questa deliziosa zuppa di niente, fatta apposta per i lettori affamati.
Una vecchia ricetta, un’antica storia rivisitata.

Darabuc si ispira al racconto popolare della zuppa di sasso, rielaborandone la ricetta e trasformandola in una moderna zuppa di niente arricchita da una generosa dose di umorismo.

Una storia che, insegnando ai bambini la condivisione e la solidarietà, li aiuta a scoprire che spesso per superare le difficoltà bastano un pizzico di fantasia e di ingegno.

I protagonisti sono due animali tradizionalmente associati all’astuzia, Mariavolpe e Piergatto, che un giorno bussano alle porte del palazzo di Giantopo in cerca di qualcosa da mangiare.
Ma, poiché Giantopo è talmente avaro da non volersi privare di nulla, lo raggirano proponendogli di preparare una zuppa prodigiosa: la zuppa di niente!

L’illustratrice iraniana Rashin Kheiriyeh coglie il tocco irreverente di Darabuc creando due personaggi dall’aria tutt’altro che innocente, che indossano abiti scuri e occhiali neri.

Età di lettura: da 4 anni

  • Autore: Darabuc
  • Illustratore: Rashin Kheiriyeh
  • Editore: Logos
  • Data pubblicazione: 2011
  • Pagine: 36
  • Prezzo di copertina: € 12,95

Se ti piace puoi condividerlo su:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*