Ok… panico!

ok-panico

È il primo giorno di scuola, quello in cui si scavalca la linea tra essere piccoli ed essere grandi e non si può più tornare indietro. Soraya, Miranda, Basilio e Filiberto si conoscono dalla scuola elementare.

Nella nuova classe incontrano Fabio, un ragazzo monumentale e prepotente.

L’Istituto Comprensivo Statale Malabrocca, la loro scuola, rischia la chiusura a causa del vertiginoso calo di iscrizioni. La dirigente avverte i ragazzi: sarà importante formulare progetti nuovi e realizzare grandi risultati, per richiamare nuovi iscritti. I prof e i ragazzi scattano sull’attenti e si mettono in gioco.

Tra tutti i progetti, quello proposto dalla prof di musica per il concerto di fine anno è il più coinvolgente. Soraya e Miranda suonano il clarinetto, e in un complesso musicale due clarinetti possono starci; Filiberto e Fabio suonano entrambi la batteria… e nessuna orchestra ha due batteristi!

La sfida è lanciata e verrà giocata fino all’ultimo colpo. Del resto, si sa: la scuola media è un inferno o un purgatorio, ma di paradiso proprio non si può parlare!

Età di lettura: da 10 anni.

  • Autore: Annalisa Strada
  • Editore: Giunti
  • Data pubblicazione: 2016
  • Pagine: 192
  • Prezzo di copertina: € 12,00

ACQUISTA IL LIBRO SU:

amazon
feltrinelli
mondadori
ibs

Se ti piace puoi condividerlo su:

È il primo giorno di scuola, quello in cui si scavalca la linea tra essere piccoli ed essere grandi e non si può più tornare indietro. Soraya, Miranda, Basilio e Filiberto si conoscono dalla scuola elementare. Nella nuova classe incontrano Fabio, un ragazzo monumentale e prepotente. L'Istituto Comprensivo Statale Malabrocca, la loro scuola, rischia la chiusura a causa del vertiginoso calo di iscrizioni. La dirigente avverte i ragazzi: sarà importante formulare progetti nuovi e realizzare grandi risultati, per richiamare nuovi iscritti. I prof e i ragazzi scattano sull'attenti e si mettono in gioco. Tra tutti i progetti, quello proposto dalla…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*