Christian Florido

Qualche domanda per conoscere meglio l’autore Christian Florido.

PRESENTAZIONE
Sono assistente di base presso una scuola elementare a Fonte Nuova (RM) sono nato l’8 Maggio del 76 e ho una Laurea in Lettere Moderne. Sono papa’ di due bambine di 2 e 5 anni: Ilaria e Giulia. Adoro la natura, le leggende e i racconti del nostro paese (sai i classici racconti della nonna intorno al camino ?) e la musica sia Folk che il Rock più intimista. 🙂

INTERVISTA
1. come hai cominciato scrivere libri per bambini/ragazzi?
Amavo e amo ancora raccontare favole a mia figlia Giulia prima che si addormentasse. Erano improvvisate e poi seguivano un canovaccio. Mia moglie mi ha suggerito di provare a scriverle e vedere cosa poteva accadere poi mandandole a diverse Case Editrici specializzate. Qualcosa e’ accaduto alla fine eh..eh… alla Edigiò sono piaciute e mi hanno permesso di pubblicare il mio primo libro

2. come nasce un libro?
Ognuno ha la sua risposta a questa domanda, direi principalmente dal bisogno di esprimersi, di raccontare ma anche di raccontarsi e quando accade il passo successivo e’ il coraggio di confrontarsi. Non solo con chi legge ma con se stessi. E’ una sfida d’affrontare sempre e comunque col sorriso .

3. il tuo primo libro?
Il mese della buonanotte e’ mio primo libro…al momento !!!

4. Il mese della buonanotte e’ una raccolta di favole, qualcuna tra le trenta scritte che ti è rimasta particolarmente a cuore ?
Voglio bene a tutte, ma più che alle favole nella loro interezza, il mio affetto va ai personaggi che le popolano. Se dovessi proprio scegliere, credo che “LO SCOIATTOLO CHE HA PERSO LA CODA” sia una tra le più simpatiche. Con questo animaletto che tutto il giorno corre a destra e sinistra senza ascoltar nessuno ed alla fine viene rimproverato dalla sua stessa coda che gli fa una bella ramanzina. Non si può vivere senza gli altri. Ogni tanto bisogna rallentare e sapersi guardare intorno. Ma nel libro troverete funghetti intraprendenti, leprotti coraggiosi, insetti dispettosi e bambini che si confrontano con le problematiche dell’età.

5. cosa bolle in pentola?
Sto terminando il nuovo lavoro, siamo alle battute finali. Per scaramanzia non aggiungo altro spero che piaccia ai bambini, ai grandi e anche a coloro che provano a non esserlo più. A presto maggiori notizie

6. il libro che hai nel cuore scritto da te?
“IL MESE DELLA BUONANOTTE” lo restera’ sicuramente. Ho messo per iscritto favole narrate alla mia bambina e disegnato in tutto e per tutto poi da mia moglie. Rimarrà uno splendido ricordo. Vedere poi in queste settimane che e’ piacevolmente condiviso da altre coppie e bambini mi rende davvero felice.

7. il libro che hai nel cuore scritto da altri?
Sicuramente “LA STORIA INFINITA” di Michael Ende. E’ stato il primo “mattone” che mi ha introdotto nello stupendo mondo dei libri. E non ho nessuna intenzione di trovare la porta per uscire. Anzi….

8. cosa stai leggendo, anche non per bambini?
Oltre ai classici amo molto il Fantasy. Un tipo di letteratura che può essere letto ed interpretato su vari livelli. Possono essere presenti tra le righe denunce riguardo lacune della società odierna o esser letto come semplice racconto. Però lasciami dire che nel cuore mi rimane LA PIMPA di Altan che sfoglio ancora volentieri e il Maestro Gianni Rodari al quale Altan spesso ha curato le parti grafiche di alcuni suoi racconti e filastrocche.

9. cosa ti piace di più dell’essere scrittore?
La possibilità di esprimersi,di narrare, di rendere pubblico il proprio pensiero e di tornare bambino senza che nessuno se ne accorga e abbia da ridire.

10. cosa non deve mai mancare in un libro per bambini/ragazzi?
Il bene deve sempre e comunque vincere sul male. I bimbi impareranno purtroppo che la vita ha anche dei momenti bui ma sin da piccoli bisogna educarli alla speranza.

11. un pensiero sugli ebook?
Ahi ahi io sbaglierò ma quando penso alla lettura, ho l’immagine di una libreria piena, ma che scrivo, strapiena di libri sugli scaffali!!! Corredata con una splendida scaletta in legno pronta a farti salire e accompagnarti in qualsiasi mondo tu voglia sfogliare attraverso il libro che andrai a scegliere. Comprendo l’utilità ed anche il vantaggio economico ma mi e’ difficile digerire l’idea dell’E-Book come Libro.E’ un mio limite lo so !!!

12 Concludi come vuoi:
Grazie a Voi dell’intervista, grazie alla EDIGIO’ per avermi dato questa possibilità. Prego chiunque volesse ordinare il libro di richiederlo alla propria libreria di fiducia oppure direttamente a www.edigio.it che offre diversi metodi di pagamento. Chiunque volesse trovarmi su FACEBOOK mandarmi mail, impressioni, o condividere la mia umile paginetta e’ più che benvenuto. www.facebook.com/christianflorido

Se ti piace puoi condividerlo su:

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*